FANDOM


Martìn gode di aver scoperto che Ninì e Nicolas sono la stessa persona. Ninì spiega il perché dell'invenzione di questo personaggio e prega Martìn di non svelare il segreto. Martìn conferma che dirà nulla se Ninì farà quello che lui le chiede. Juan vuole andare a prendere Sofia e teme che l'ambasciatore abbia preso la sua moto. Victor sembra quasi che sia lui, chi manda le minacce a Celina sulla figlia abbandonata. Tomàs non riesce a raggiungere Martìn, che si nasconde nel bagagliaio dell'auto.

I ragazzi della piazza continuano a pensare che Martin non ci sia più. Lola e Sofia fanno un patto di non belligeranza tra loro, purché Martìn ritorni. Ninì porta Martìn a nascondersi e nel frattempo gli racconta da quando è cominciato il pasticcio di Nicolas.


Giovanni e Angelo arrivano da Ninì, e così il figlio dell'ambasciatore deve coprirsi di asciugamani e fuggire verso la camera di Vicky. A cena i bambini si mostrano molto addolorati per la partenza di Martin e parlano finché si abbracciano con loro padre.

Nini chiede anche a Martin di chiamare l'ambasciata per far credere l'ambasciatore che si trovi già nella nuova scuola di Santa Giuliana. Quando Tomas va a prendere Nicolas, Ninì capisce che deve assolutamente arrivare prima di lui perché non scopra Martìn.